Briju: Dal 1920 con Passione

Da tre generazioni, artigianalità e innovazione si incontrano nelle collezioni dello storico marchio polacco, come Carbonado e Amazing


Ci vogliono più di 20 passaggi per arrivare dal primo schizzo a matita, frutto dell’estro di un momento creativo, al gioiello finito. Un processo che richiede un minimo di tre settimane e che rispecchia i 102 anni di storia di Briju - marchio polacco fondato nel 1920 da Jan Piotrowski e oggi portato avanti dai suoi quattro nipoti - che sa esprimere e coniugare insieme il suo lungo know how, di tradizione e manualità, e tutta la capacità di fare propri i molti stimoli contemporanei. In primis, la stampa in 3D, step fondamentale per tradurre in realtà l’idea dei designer, in modo assolutamente perfetto nella forma e nella qualità delle finiture, a partire da quella delle pietre, selezionate fra le migliori al mondo e trattate rispettando i canoni dei tagli che più ne esaltano la bellezza naturale. Come accade in Carbonado Collection, che vede protagonisti i diamanti neri, privi di qualsiasi inclusione, perfezione che diventa segno dell’origine “extraterrestre” di queste gemme, uniche nel loro genere e finora trovate solo in due siti al mondo. O ancora, in Amazing Collection, delicata combinazione di diamanti e oro pensata per celebrare uno dei momenti più emozionanti di una vita, il fidanzamento.

Share this article:

Correlati

Lunedì, 03 Ottobre 2022

Crieri Conquista Venezia

Lunedì, 26 Settembre 2022

Conversazioni tra Arte e Innovazione

Lunedì, 19 Settembre 2022

A Ottobre Arriva l’Open Tarì

Iscriviti alla nostra Newsletter

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×