RUTENOR® e PLATINOR®: l’Effetto Black&White di Berkem

Ecco le nuove formulazioni proposte dall’azienda veneta leader dei processi galvanici, perfette alternative all’uso del rodio


Si chiamano Rutenor305 e Platinor 102 e 104, e sono le nuove formulazioni di processo che perfezionano le deposizioni di metalli preziosi alternativi al rodio, ma tecnicamente ed esteticamente sono ad esso equiparabili. Sono state messe a punto nei laboratori di Rubano, in provincia di Padova, di Berkem, giocando nel primo caso con le tonalità scure e nel secondo con la lucentezza pura del bianco. Nuance contemporanee in grado di esaltare la luminosità delle gemme e di valorizzare il design più audace, grazie all’ottima resa decorativa ottenuta su qualsiasi base metallica e all’estrema resistenza alla corrosione. Caratteristiche che, insieme alle sfumature grigio antracite del deposito (coordinate colore L* 60,0; a* 0,4; b* 0,8), rendono Rutenor 305 una perfetta alternativa ai bagni di rodio nero (coordinate colore L*65,0; a* 0,5; b* 0,9).

Platinor 102 e 104, invece, è una soluzione galvanica acida che garantisce depositi di puro platino, con resistenza sia all’usura che alla corrosione, spessori fino a 20 micron, spiccata lucentezza e un colore bianco che rimane immutato nel tempo (coordinate colore L* 88.0; a* 0.6; b* 3.5). Un insieme di extra value che piacciono, in primis al pubblico, che da sempre lo percepisce come un metallo prezioso per la sua rarità in natura, e a chi i gioielli li crea, anche grazie a “X Factor” come la capacità di “abbracciare” diamanti e pietre più saldamente di qualsiasi altro metallo, e il suo candore naturale che ne esalta al massimo la luce.

Share this article:

Correlati

Martedì, 15 Giugno 2021

La Perfezione “a Calo Zero”

Martedì, 15 Giugno 2021

Largo all’Induzione Elettronica

Martedì, 25 Maggio 2021

The Making of Nutec Lab

Lunedì, 24 Maggio 2021

La Missione di Stilmec

Iscriviti alla nostra Newsletter

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×