• Home
  • Trend
  • Diamanti Nascosti: Un Nuovo Must

Diamanti Nascosti: Un Nuovo Must

Jenny Sweetnam, le gramme e Ida Beissner sono tre marchi contemporanei che stanno imponendo un nuovo must: donare al diamante un’accezione silenziosa, per custodirne la preziosità piuttosto che ostentarla


Re delle pietre preziose, oggetto del desiderio per antonomasia, il diamante ricopre da sempre un ruolo da protagonista in gioielleria. Tagli, montature e disegni sono progettati per rivelarne qualità e luminosità e lasciar splendere la gemma in tutta la sua impeccabile bellezza. Esiste però un gusto moderno, dal carattere particolarmente discreto, attraverso cui i designer contemporanei hanno iniziato a esplorare una nuova idea della sua preziosità, più intima e personale. Un trend understatement che pone il diamante in una posizione secondaria, ma non per questo meno importante, spostando il focus su originalissimi design, pensati per custodirlo come un dettaglio da proteggere, attraverso cui è possibile stabilire un rapporto privilegiato ed esclusivo tra le gemme e chi le indosserà.

Jenny Sweetnam1

Il design intrigante e misterioso di Jenny Sweetnam nasce dall'idea che i diamanti debbano essere conosciuti da chi li indossa, piuttosto che mostrati al mondo: e da ciò che viene il loro valore. L’intenzione che attraversa i suoi gioielli, tutti caratterizzati da profili minimali e gemme collocate in spazi “segreti”, è quella di trasformare la fine jewelry in qualcosa di molto personale, che stabilisca un profondo legame prima di tutto con chi la possiede.

Hidden

Oro bold e file di mini diamanti che ne ricamano i bordi. Con il suo design concettuale, frutto dell’incontro inedito tra minimalismo europeo e audace appeal latinoamericano, Ina Beissner decide di “proteggere” le gemme, collocandole nei profili più riparati dei suoi gioielli. Una scelta che sembra rimarcare i valori etici del suo omonimo brand. I diamanti, infatti, sono tutti conflict free e provengono da fornitori accreditati, membri del Responsible Jewelry Council. Sono inoltre regolati dallo schema di certificazione internazionale noto come Kimberly Process, che mira a sradicare il commercio di diamanti di conflitto.

Hidden2

La preziosità dei diamanti è interpretata nella sua forma più razionale negli anelli firmati Le Gramme e pensati come fedi nuziali. L’esterno, in oro minimale, custodisce un’anima di diamanti che si susseguono in un disegno ipnotico. Un modello che ben esprime il concetto base da cui nascono tutti i gioielli del brand francese: dar vita a creazioni dall’estetica timeless e dal carattere interattivo, ispirate al principio più famoso del design industriale, “la forma segue la funzione”.


Share this article:

Correlati

Lunedì, 19 Settembre 2022

Le Linee Surreali di Marie Mas

Lunedì, 05 Settembre 2022

Giulia Barela Jewelry sbarca a Milano

Lunedì, 25 Luglio 2022

Boucheron: Bianco Radicale

Iscriviti alla nostra Newsletter

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×