In Conversation with DFLY

Il nuovo brand parigino racconta l’ispirazione della collezione dedicata a Space Oddity di David Bowie


DFLY è l’acronimo scelto per identificare un nuovo marchio parigino. È ispirato dalla D del diamante e dalla libellula (in inglese dragonfly) simbolo di eleganza e biodiversità. Ottima qualità e impegno etico sono infatti alla base dello stile contemporaneo proposto da Christelle Michel e Cyril du Cluzeau, founder del marchio. Il duo creativo ha collaborato con il famoso designer Philippe Airaud per realizzare la collezione “Desert Oddity” ispirata a un vero e proprio cult. «Il nostro desiderio comune era creare linee senza tempo, sensuali e minimaliste. L'ispirazione doveva essere poetica, evocare l'impronta del vento sulla sabbia in un deserto immaginario che ricordasse David Bowie in Space Oddity, mentre immaginava sé stesso sulla sua nave spa.al per ammirare meglio il nostro pianeta blu». I gioielli ripropongono le curve morbide e pure del deserto, le estasi diurne e notturne, le impareggiabili luci crepuscolari attraverso oro giallo, rosso o bianco e la bellezza cristallina di due diamanti coltivati in laboratorio, uno diverso dall'altro.

Share this article:

Correlati

Iscriviti alla nostra Newsletter

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×